l'ingresso della sede di Famiglia Nuova a Lodi

area adulti

Area delle dipendenze patologiche

Famiglia Nuova nasce dall’esigenza di dare risposta al fenomeno delle tossicodipendenze degli adulti, di cui si occupa da oltre quarant’anni.
Da allora svolge le attività riabilitative nelle sue 6 Comunità Residenziali dislocate in tre Regioni italiane (Lombardia, Emilia Romagna e Umbria), grazie al competente e appassionato lavoro di Equipe multidisciplinari che propongono progetti terapeutici e educativi individualizzati in un contesto di vita comunitaria.

Le comunità sono:

Presso la Comunità Kairos è presente un modulo specialistico per pazienti con comorbilità psichiatrica certificata e un posto è dedicato ad utenti con problematiche legate al gioco d’azzardo patologico.

Dal 2008 è operativo Smi Broletto, un servizio multidisciplinare integrato, accreditato, che offre prestazioni di tipo sociale e sanitario. Il servizio si occupa di prevenzione, trattamento e riabilitazione per cittadini italiani e stranieri con problemi di abuso o dipendenza da sostanze legali e illegali e da altre dipendenze patologiche (come gioco d’azzardo o disturbi da tecnologia digitale) e quanti altri siano coinvolti nella vita dell’utente. L’accesso può avvenire per presentazione spontanea da parte dell’interessato o su segnalazione e invio di altri servizi.

Dal 2016 anni, inoltre, è nato Terra Blu, un servizio socio sanitario residenziale accreditato a bassa intensità assistenziale. L’appartamento accoglie persone che, pur prive di comportamenti anti-sociali gravi, provengono da lunghi percorsi di dipendenza, devianza ed emarginazione sociale che non riescono a sostenere un’autonomia individuale.

Area Hiv – Aids

La cooperativa gestisce da vent’anni in convenzione con l’istituzione pubblica il servizio:
Casa Alloggio ‘i Tulipani’ attiva per la riduzione dell’ospedalizzazione delle persone che vivono con l’AIDS, in grave disagio sociale, spesso compromesse da gravi comorbosità immunitarie, virologiche, oncologiche, neurologiche, metaboliche e spesso degenerative, accompagnandole in percorsi individualizzati caratterizzati da prestazioni sanitarie e, là dove possibile socio rieducative, volte a promuoverne il più alto livello possibile di benessere complessivo.

Area migranti

Dalla guerra in Cecenia, attraverso diverse catastrofi umanitarie che hanno prodotto fila interminabili di profughi e persone in fuga dal loro paese alla ricerca di chances di vita più dignitose o di salvezza, la Cooperativa ha accolto, dapprima spontaneamente poi anche nei percorsi di migrazione regolata, numerosi migranti e famiglie non italiane offrendo percorsi di avviamento all’inclusione possibile in progetti di accoglienza che, ad oggi, accolgono numerosi profughi ospitati in diverse strutture della Cooperativa. Tali servizi di accoglienza impiegano diversi operatori attivi nella promozione di percorsi di integrazione civica e personalizzazione dei percorsi di realizzazione del progetto migratorio di ciascuna persona.

Area centro di ascolto e sostegno materiale

al deflagrare della crisi economica che ha investito il nostro Paese, la Cooperativa ha deciso di attivarsi per garantire un supporto di beni di prima necessità per le persone in difficoltà ha organizzato il Centro di Ascolto e Sostegno materiale Piattaforma don Leandro, e precorrendo i tempi, la creazione di un Centro di Raccolta Solidale per il Diritto al Cibo che ad oggi, in rete con il Comune, la Caritas e molti altri servizi del territorio garantisce accoglienza e supporto alle fasce della popolazione più fragili dal punto di vista socio-economico.

matite colorate nell'asilo

area minori

Prima infanzia

i servizi di Asilo Nido e Scuola dell’Infanzia (La Felicitalpa e Le Gemme di Baby City) della Cooperativa rispondono ad un duplice bisogno: da un lato quello dei genitori che devono conciliare tempi di lavoro e tempi della famiglia, dall’altro quello dei bambini di crescere in contesti stimolanti, pedagogicamente qualificati ed attenti alle diverse dimensioni del loro sviluppo.

Doposcuola

la Cooperativa Famiglia Nuova vanta una lunga esperienza nella gestione di servizi pomeridiani di supporto allo studio (doposcuola Archimedie e doposcuola DonMi) per studenti delle scuole medie attraverso l’offerta di un servizio che li affianchi

Pre e post scuola

Una tipologia di servizio educativo che risponde al bisogno delle famiglie di conciliare tempi di lavoro e tempi di accudimento favorendo la conciliazione degli impegni lavorativi con gli orari della frequenza scolastica dei figli. Tutto ciò attraverso un servizio pedagogicamente qualificato.

Minori stranieri non accompagnati

Con riferimento all’emergenza dettata dall’elevato numero di minori stranieri non accompagnati arrivati nel territorio lodigiano si è reso necessario individuare una nuova modalità di accoglienza.

La Cooperativa sperimenta dunque l’autonomia abitativa per minori che abbiano 16 anni compiuti con l’obiettivo di promuoverne lo sviluppo e la crescita, favorendo l’emersione e la costruzione di risorse e competenze individuali in ambito psicologico, affettivo, tecnico-formativo e di integrazione sociale.

Attraverso l’intervento educativo sul singolo, inoltre, si propone di attuare percorsi personalizzati finalizzati all’incremento delle autonomie.

Comunità educativa

Casa Oceano è un servizio di accoglienza temporanea di ragazzi minorenni allo scopo di promuoverne lo sviluppo e la crescita favorendo l’emersione e la costruzione di risorse e competenze individuali in ambito psicologico, affettivo, tecnico, formativo e di integrazione sociale. L’obiettivo è quello di accompagnare i ragazzi ad una vita sociale soddisfacente in cui il minore possa giocarsi a pieno come soggetto di diritto nella nostra realtà sociale, economica e culturale. La Comunità ospita anche MSNA.

Alloggi per l’autonomia dei minori

Gli alloggi Casa Eg accolgono ragazzi dai 16 ai 18/21 anni di età, richiedenti protezione internazionale e non. Il servizio è rivolto a utenti che hanno sviluppato una buona autonomia e una sufficiente capacità di riconoscere e rispettare norme sociali e regole di convivenza. Negli appartamenti si promuovere lo sviluppo e la crescita dei ragazzi, favorendo l’emersione e la valorizzazione delle loro risorse e competenze individuali in ambito psicologico, affettivo, tecnico-formativo e di integrazione sociale.

Servizi educativi integrati

Rientrano nell’area di Geyser i servizi di Educativa di Strada, gli Interventi Educativi Mirati, il progetto Rise Up e gli Spazi Educativi Diurni. Si tratta di servizi di Prevenzione del disagio che mirano a sostenere famiglie e minori nel loro percorso di crescita spesso caratterizzato da particolari fragilità educative.

Rientrano in quest’area gli interventi psico-socio-educativi e gli interventi mirati con minori con disabilità.

Centri estivi

Centri Ricreativi Estivi Diurni, CRED, si tratta di servizi educativi che rispondono ad un duplice bisogno: da un lato quello dei genitori che devono conciliare tempi di lavoro e tempi di cura, in periodo estivo che è privo dell’organizzazione che il periodo scolastico consente alle famiglie, dall’altro quello dei bambini di crescere in contesti stimolanti, pedagogicamente qualificati ed attenti alle diverse dimensioni del loro sviluppo.