presentazione

La nostra comunità

Montebuono, un nome che lascia immaginare in quale posto arrivi, un Monte Buono, pieno di sorprese, di emozioni, di belle persone, con uno splendido panorama, un enorme specchio d’acqua, una delle viste più belle del Lago Trasimeno, una vista che rasserena lo spirito stanco di chi arriva da noi.

Montebuono siamo noi, una casa padronale del 1800 nel Comune di Magione, in provincia di Perugia, una grande casa, accogliente, con le volte alte, un grande portone e un camino che dal 13 dicembre del 1986 simboleggia e rappresenta la nostra comunità.

Infatti è nel salone con il camino che si tengono le cose più importanti, si festeggiano i compleanni, Natale, Pasqua, si fa la colazione, il pranzo e la cena, e si tengono le riunioni, quelle riunioni nelle quali si può parlare, ridere, scherzare, urlare, prendersi in giro, gridare, tirare fuori quello che si è o quello che si ha, ci si può nascondere dietro a maschere o si può essere se stessi; comunque per un motivo o per un altro ci si emoziona sempre.

La nostra comunità è un posto nel quale ognuno è considerato semplicemente per quello che è, e non per lo stereotipo che si unica e non uno dei tanti, un posto nel quale prendere fiato dall’esterno per pensare a come ricostruirsi la vita e il futuro, un posto nel quale possiamo dirci veramente e semplicemente chi siamo , perché soltanto così potremo un giorno uscire da qua, utilizzando delle nuove modalità, avendo pensieri costruttivi, avendo trascorso un periodo di astinenza dalle sostanze, e chissà forse questa sarà una scelta e un’esperienza che durerà nel tempo, come è successo a tanti, ma sicuramente nel tempo proveremo ad evitare quelle situazioni, quei posti, quei modi, quelle false convinzioni, che ci avevano portato ad entrare nella nostra “Montebuono” .

La storia della Comunità

Montebuono è una stupenda villa ottocentesca già appartenuta a Ferdinando Cesaroni (tra ‘800 e ‘900 proprietario, solo in zona, della villa di Colle del Cardinale, della villa di Fontana, dell’Isola Polvese, del castello di Montalera e, naturalmente, di Palazzo Cesaroni a Perugia).

Quando arrivò Famiglia Nuova, nel luglio del 1985, era avvenuto da poco un incendio nelle adiacenze. Qualcuno incolpò la comunità. Come se non bastasse abbatté un albero sulla via che conduce alla vicina cascina e vi fece scaricare tre camion di terra, come ad erigere un muro. Era la “normale” avversione iniziale, tanto è vero che l’autore divenne poi un amico della comunità.

La Comunità fu poi inaugurata ufficialmente il 13 dicembre 1986.

La villa sorge sulla sommità del monte da cui prende il nome. Per raggiungerla si percorre una strada in salita costeggiata da due file di cipressi. La struttura mantiene le belle linee architettoniche ottocentesche. All’esterno un affascinante belvedere affacciato sul lago, tutt’intorno terrazzamenti coltivati a olivo e vite.

La villa, ristrutturata sia fuori che all’interno, offre ora luoghi adatti alle diverse attività comunitarie: cucina, dispensa, sala da pranzo, servizi igienici, locale lavanderia e guardaroba, locali per le attività pedagogiche, terapeutiche, educative e ludiche. Vi è anche un laboratorio che permette di svolgere piccoli lavori.

il fregio
contatti

Comunità Montebuono

di Famiglia Nuova Società Cooperativa Sociale Onlus

indirizzo

via San Nicola n. 5
06063 Magione
PERUGIA

telefono

075 8476325

fax

075 8476325

e-mail

montebuono@famnuova.com

Responsabile del servizio

dottor Fabio Ferrante

fabio.ferrante@famnuova.com

come raggiungerci
documenti