Elihu Vedder, Un posto tranquillo, in riva al lago Trasimeno, i giorni di Montecolognola

Progetto Montebuono

Mauro Foroni per “Utopia possibile”, numero 9-10, maggio-giugno 1990, pp. 20-21. Una strada costeggiata da due file di cipressi conduce alla villa di Montebuono, una costruzione ottocentesca che sorge sulla sommità del monte dal quale prende il nome. La struttura, che mantiene sia all’esterno che all’interno le belle caratteristiche architettoniche dell’epoca e si immerge armonicamente…

la torretta di Montebuono sotto la neve

Montebuono e la sua storia

Mauro Foroni per “Utopia possibile”, numero 9-10, maggio-giugno 1990., pp. 18-19. Montebuono di Magione deve avere certamente una storia, se si trova su tutte le cartine, malgrado l’esiguità del suo territorio. Di questa vi parleremo in seguito. Qui trattiamo la sua storia recente, della storia degli anni ’80. La società cooperativa ICLEU di Buccinasco, per…

la comunità Monte Oliveto - 1900

Piccola storia di Monte Oliveto

Peppo (Giuseppe Castelvecchio) per “Utopia possibile”, numero 8, marzo-aprile 1990, pp. 22-23. È la prima “figlia” di Comunità Famiglia Nuova, nata il 25 aprile 1982 (ricordo ancora il giorno dell’inaugurazione con la messa celebrata da Don Leandro all’aperto, alla presenza di un folto gruppo di amici della comunità; dei primi ragazzi arrivati da poco e…

Vilhelm Hammershøi, La sorella Anna

La misura dell’amore

Angioletta Rossi per “Utopia possibile”, numero 8, marzo-aprile 1990, p. 13. Ci sono giorni in cui tutto sembra andare di traverso: il cielo tetro lascia cadere una pioggerella, insistente, il morale è a terra per incomprensioni varie, qualche notizia poco rassicurante relativa ai ragazzi usciti dalla comunità, i giudizi di persone che pensano solo al…

Gustavs Klucis, Il corpo d'urto del proletariato mondiale, 1931, particolare

Utopia comunista

Leandro Rossi per “Utopia possibile”, numero 8, marzo-aprile 1990, pp. 4-5. Il principio c’era l’utopia cristiana di cui parla il libro degli Atti. I primi cristiani erano un cuor solo e un’anima sola e mettevano in comune tutti i beni. Non c’era tra loro distinzione tra ricchi e poveri. Il Cristianesimo fu forse il primo…

la comunità Gandina nel 1990

La comunità Gandina si presenta

“Utopia possibile”, numero 7, febbraio 1990, pp. 25-26. La nostra comunità battezzata Gandina dal nome della via in cui risiede, fa parte del gruppo di comunità fondate da Leandro Rossi che nell’insieme costituiscono la cooperativa Famiglia Nuova. Nata dalla ristrutturazione di un vecchio cascinale si trova nel comune di Pieve Porto Morone in provincia di…

Elizabeth Shippen Green, La biblioteca, 1905

Riflessioni di una insegnante

Angela per “Utopia possibile”, numero 7, febbraio 1990, p. 8. Sono un’insegnante in pensione che vive ormai da sei anni in comunità con ragazzi che tentano di liberarsi dai problemi della droga. Sono ragazzi diversi per cultura, educazione, censo, ma tutti sono sfociati nella droga per tacitare preoccupazioni e tensioni dell’animo e trasformare lo scontento…