Bruno Marchini

Car Leandèr, fija sa me ricordi

Bruno Marchini per “Utopia possibile”, numero speciale – 30 anni, marzo 2011, p. 28 – 29. Me me se ricoordi che t’ho incuntraat per la prima volta, ghera Nino cun te, in dèè na stansétapìcula e scüra in dèl giardinètt del vecc uspedaal de Lodi. Seri bèle staat in trii comunità, sensa rieser a fàghela.…

A proposito di Don Leandro

“Utopia possibile”, numero speciale – 30 anni, marzo 2011, pp. 4-5. Don Leandro Rossi nasce a Guardamiglio (Lo) il 3 Agosto 1933 da una famiglia contadina. Viene ordinato prete il 15 Giugno 1957. Si laurea due volte: in Diritto Canonico e in Teologia Morale. Da subito don Leandro deve far fronte alla difficoltà di conciliare…

Grazia Gennari

Una realtà che mi accompagna

Mariagrazia Gennari per “Utopia possibile”, numero speciale – 30 anni, maggio 2012, p. 30. Ho pensato molto a cosa scrivere per il trentennale di Famiglia Nuova e devo ammettere che per me non è stato facile riassumere in poche righe, (non mi appartiene proprio la capacità di sintesi), una realtà che mi sta accompagnando da…

squadre in campo

Un torneo di calcio

Marco Sartorelli per “Utopia possibile”, numero speciale – 30 anni, maggio 2012, p. 27. In occasione del trentennale di Famiglia nuova e stato organizzato un torneo di calcio. Prima classificata la squadra della comunità Papa Giovanni XXIII. Ma che bravi giocatori, ma che atleti. Be’ nulla di tutto ciò. Sotto il profilo del gioco altre…

porta della chiesa

Don Leandro? Altroché se mi ricordo

Carlo Cavalli per “Utopia possibile”, numero speciale – 30 anni, maggio 2012, p. 27. Ho incontrato Leandro nel 1979. Quel giorno la porta di casa aperta invitava a entrare. Ci siamo salutati calorosamente (già ci conoscevamo). Gli ho chiesto di venire a parlare delle “droghe” agli alunni delle mie classi. Mi ha risposto “io vengo se…

Don Leandro? Altroché se mi ricordo

Marco Sartorelli per “Utopia possibile”, numero speciale – 30 anni, maggio 2012, p. 31. Ero in carcere. Ergastolo. Don Leandro mi venne a trovare e mi portò un culatello. Stavo facendo lo sciopero della fame. Quando glielo dissi mi guardò e mi chiese: “Perché?”. Ed io “È una lotta!”. Non una parola di dissuasione, e…

Akseli Gallen-Kallela, Lemminkäinen's Mother, 1897

Cuore e Mimosa

Angioletta Rossi per “Utopia possibile”, numero 46, gennaio – febbraio 1997, p. 13. L’otto marzo mi è stato regalato un rametto di mimosa e un cuore di legno con inciso il grazie della comunità. Tutto ciò mi ha colto di sorpresa e mi ha fatto molto piacere. Quel cuore mi ha indotto poi ad alcune…